I macchinari per la produzione di plastiche in Europa non sono state influenzate dalla Brexit

0
74

Pubblicità

Nonostante la recente uscita della Gran Bretagna dall’UE, la posizione del settore plastico e gomma in tutto il mondo continua a svolgere la propria attività come al solito. Infatti la Federazione britannica delle plastiche dovrebbe continuare ad essere membro e partner dell’organizzazione europea EUROMAP, un aspetto importante per il settore.

I macchinari per la produzione di plastiche in Europa non sono state influenzate dalla Brexit

“La Gran Bretagna è un mercato importante per noi”, ha dichiarato Ulrich Reifenhäuser, presidente della VDMA. “Nel 2015, come nell’anno precedente, il Regno Unito è stato classificato settimo tra i Paesi più importanti che acquistano impianti e macchinari tedeschi. A 152 milioni di euro (130 milioni di sterline) le nostre esportazioni sono aumentate del 6,6 per cento rispetto al 2014. Il primo trimestre del 2016 ha visto un altro forte aumento delle consegne in Inghlterra, in crescita del 25,9 per cento, mettendo il Regno Unito al quinto posto tra i clienti più importanti”.




“L’industria ha tradizionalmente avuto stretti legami con il settore della plastica e della gomma”, ha aggiunto Thorsten Kühmann, amministratore delegato dell’Associazione. “Molti dei nostri membri hanno filiali nel Regno Unito. Questi stretti legami tra i nostri partner del Regno Unito e il continente non cambieranno “.

I produttori macchine per estrusione materie plastiche e stampaggio a soffiaggio di materie plastiche e di gomma (in Inghilterra sono conosciuti come Injection Blow Molding and Injection Blow Moulding) temono tuttavia che Brexit abbia un impatto sulle decisioni di investimento e sperano che il periodo di incertezza che si intravede all’orizzonte sia il più breve possibile.

Tuttavia rimane la questione più importante, e cioè che la Federazione britannica delle plastiche dovrebbe continuare ad essere membro e partner dell’organizzazione europea EUROMAP.

Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here